Sara Pupillo
111 luoghi dell'Abruzzo e dintorni che devi proprio scoprire
Mit Fotografien von Andrea Doretti
Broschur
13.5 x 20.5 cm
240 Seiten
ISBN 978-3-7408-1226-3
16,95 € [DE] 17,50 € [AT]
Erscheinungsdatum: 27. Mai 2021

Sara Pupillo

111 luoghi dell'Abruzzo e dintorni che devi proprio scoprire

Mit Fotografien von Andrea Doretti

Irlanda d'Italia, piccolo Tibet, regione verde d'Europa: per definire l'Abruzzo e le sue meraviglie ci si aiuta spesso con dei paragoni, di cui la regione non ha bisogno.
Il viaggio che questa guida ci permette di compiere alla scoperta di una dei territori meno noti d'Italia parte dal capoluogo, L'Aquila, capitale del cuore di tutti gli abruzzesi, ferita nel 2009 da terremoto ma oggi risorta e ancora più bella.
L'Abruzzo è uno dei territori meno noti d'Italia, dei più selvaggi, dei più fieri e dei più veri; è una regione in cui su tutto vince la natura, con tre parchi nazionali che tutelano gran parte delle montagne da cui si vede il mare a sua volta preservato da un'area marina protetta e una riserva naturale regionale. Ma il suo patrimonio passa anche attraverso le sue storie, gli antichi tratturi, la street art, le eccellenze dell'artigianato tradizionale e della tavola, dove non mancano mai gli arrosticini e il nettare locale, il Montepulciano d'Abruzzo.
  • Taschenbuch

16,95 € *

inkl. MwSt. zzgl. Versandkosten

Sofort versandfertig, Lieferzeit ca. 2‑4 Werktage

Sara Pupillo

Sara Pupillo, nata a Roma nel 1972, dopo un decennio nel mondo della musica, ha iniziato a scrivere guide per tutti i maggiori editori italiani. Ha pubblicato Chic Low Cost (Aliberti) e FICO! (effequ) scritti con Sabrina Beretta, e, più recentemente, Felice e freelance. Manuale di sopravvivenza fuori dal posto fisso (Morellini). Toglietele tutto, ma non il cappuccino al bar. Vive a Milano dove alterna la scrittura con attività di volontariato, ma scappa spesso tra le montagne dell'Abruzzo.

Andrea Doretti

Andrea Doretti, nato a Padova nel 1970, dopo la laurea in Dams a Bologna si trasferisce a Milano, e poi a Roma, dove vive da molti anni. Affianca l'attività di regista per la tv e di documentari (Rai, La7, History Channel e National Geographic Italia) a quella di fotografo, con una particolare predilezione per la fotografia analogica, soprattutto di ritratti in bianco e nero. Grazie a queste due passioni ha avuto la fortuna di fare spesso la cosa che preferisce: lavorare viaggiando.

Das könnte Ihnen auch gefallen